sabato 8 settembre 2012

HASTA LUEGO

Voglio cambiare radicalmente una parte importante della mia vita.
Devo cambiare radicalmente una parte importante della mia vita.
Il mio lavoro.
Quello che faccio da quasi 30 anni.
Il mio sudato curriculum. Ho sempre lavorato solo con quello. Il mio CV era il mio principale strumento di lavoro.
Oggi non serve più a niente.
Ed io non sono mai riuscito a lavorare con i calci in culo. Durante tutta la mia carriera.
Oggi senza quelli è impossibile.
Ed io non voglio.
L'Europa, l'europeismo, il mio mondo, la fonte principale dei miei interessi.
Sta fallendo miseramente.
Uno squallido mercato costruito sulla disperazione della gente. A discapito della loro felicità e del loro benessere.
E non voglio finire triste eurocrate, magari a Bruxelles, nella mia bella bolla di cristallo.
Lo sviluppo. La crescita, la competitività, l'innovazione.... Sono stato uno dei pionieri in Italia e in Sardegna. Dopo 30 anni aspetto ancora invano i risultati del mio lavoro.
Valanghe di danaro gettato a mare E l'unico sviluppo che ho visto è quello del conto in banca di pochi sciagurati.
E la situazione è peggiorata invece di migliorare.
Non posso più continuare ad essere complice.
Non posso più continuare a vivere noncurante del malessere, dell'infelicità, della barbara ignoranza e del gaggiume che mi circonda, continuando a vendere quelle che ormai considero lucidamente delle dannose cazzate, divenute ormai solo facili slogan per politicanti da strapazzo.
Ho terminato la fantasia ed ho frustrato la mia creatività.
Adesso basta.
Cambio lavoro.
Mi apro un bar.