mercoledì 18 luglio 2018

AL VIA LE CANDIDATURE AL PREMIO "ACCESS CITY AWARD"

 

Il premio Access City Award è organizzato dalla Commissione Europea e dal Forum Europeo sulla disabilità. L'iniziativa è inquadrata nella  Strategia Europea sulla disabilità 2010-2020, che ha lo scopo di creare un'Europa senza barriere per le persone con disabilità. 
Il premio contribuisce a individuare le città faro per il superamento delle barriere attualmente esistenti in Europa e viene assegnato alla città che abbia migliorato l'accessibilità, in maniera tangibile e sostenibile, per quanto riguarda gli aspetti fondamentali della vita urbana. Lo scopo del premio è anche quello di ispirare altre città che si trovano ad affrontare sfide simili, promuovendo le buone pratiche in tutta Europa.

Il premio si rivolge alle città europee con più di 50 000 abitanti, che sono chiamate a dimostrare di avere un approccio globale all'accessibilità in quattro ambiti chiave:

  • l'ambiente costruito e gli spazi pubblici; 
  • i trasporti e le relative infrastrutture;
  • l'informazione e la comunicazione (comprese le nuove tecnologie TIC); 
  • le strutture e i servizi pubblici.

Per il 2019 possono candidarsi al premio anche le cittá con meno di 50.000 abitanti ma unicamente nella categoria speciale relativa all'accessibilità al PATRIMONIO CULTURALE.

Le domande vanno presentate entro il 16 settembre 2018.

Trovate qui tutto il necessario per candidarvi:

Il premio è assegnato durante la conferenza annuale della Giornata europea delle persone con disabilità.

LA POLITICA DELL'UE IN MATERIA DI ACCESSIBILITÀ. Rendere l'Europa più accessibile ai disabili è un elemento cardine della strategia globale dell'UE in materia di disabilità per il periodo 2010-2020. La strategia fornisce il quadro generale a livello di UE per gli interventi nel settore della disabilità e dell'accessibilità al fine di integrare e sostenere le azioni degli Stati membri. La legislazione dell'UE prevede disposizioni specifiche in materia di accessibilità in settori quali i trasporti e i servizi di comunicazione elettronica. La proposta della Commissione di un atto europeo sull'accessibilità ha lo scopo di rendere prodotti e servizi più accessibili alle persone con disabilità. Lo scorso settembre il Parlamento europeo ha votato una relazione sull'atto europeo sull'accessibilità e il 7 dicembre il Consiglio "Occupazione, politica sociale, salute e consumatori" (EPSCO) voterà un approccio generale.

L'UE si avvale di un ampio spettro di strumenti oltre a quelli previsti dalla sua legislazione e alle strategie politiche, come la ricerca e la standardizzazione, al fine di ottimizzare l'accessibilità dell'ambiente costruito, delle tecnologie TIC, dei trasporti e di altri settori, e promuovere un mercato di prodotti e servizi accessibili a livello dell'UE.

LE CITTÀ VINCITRICI DELLE EDIZIONI PRECEDENTI. 2011, Avila (Spagna); 2012, Salisburgo (Austria); 2013, Berlino (Germania); 2014, Göteborg (Svezia); 2015, Boras (Svezia); 2016, Milano (Italia) 2017, Chester (Regno Unito); 2018 Lyone (Francia).