venerdì 10 giugno 2016

La criminalizzazione della umanità


Petizione alla Commissione Europea

Non lasciare che coloro che portano avanti la tradizione europea offrendo dignità ed umanità alle persone più vulnerabili vengano puniti. Poniamo fine alla criminalizzazione di coloro che offrono assistenza umanitaria ai rifugiati e ai migranti.

Perchè è importante?

Il 14 gennaio il cittadino danese Saleem Aldeen ed altri volontari hanno ricevuto una richiesta di soccorso da una barca che stava affondando vicino all’isola greca di Lesvos. “Potevo sentire [...] i bambini urlare e vedere la disperazione negli occhi degli adulti.” Seguendo il protocollo, hanno chiamato la guardia costiera greca e hanno provveduto per offrire assistenza di salvataggio. Quando la guardia costiera è arrivata, i volontari sono stati arrestati per traffico di esseri umani. [1]
Per mesi, i nostri governi hanno partecipato a numerosi riunioni d’emergenza, affrontando la questione rifugiati solo in termini di ‘sicurezza’, scordandosi del tutto del lato umano della vicenda. Quindi, quando persone come Saleem si attivano per offrire una vitale assistenza umanitaria a coloro che ne hanno disperatamente bisogno, ci si aspetterebbe che tali azioni vengano lodate all’unanimità. Ma con il peggioramento di questa crisi umanitaria e la repressione delle azioni dei volontari, l’Europa rischia davvero di diventare un ‘deposito di anime’. [2]
La Commissione Europea sta ora lavorando su un nuovo pacchetto sul traffico dei migranti [3] e sta chiedendo direttamente ai cittadini di esprimere un’opinione sulla criminalizzazione di coloro che offrono assistenza umanitaria. [4] Questa è la nostra possibilità di dire quello che pensiamo. Questo lunedì i nostri governi si riuniscono per l'ennesimo incontro sulla migrazione, e devono sapere che noi cittadini vogliamo che sia messo in primo piano il lato umano della crisi.


Firma ora per assicurare che non vengano incriminate penalmente le persone che offrono l’assistenza – attualmente pressoché assente - ai rifugiati e migranti in Europa.
Proprio in questo momento, la Commissione Europea sta lavorando su questa questione. Stiamo per chiedere un incontro con il Commissario responsabile, Dimitris Avramopoulos, per richiedere che fermi la criminalizzazione di coloro che offrono assistenza umanitaria ai rifugiati e ai migranti. Oltre 57.000 membri della nostra comunità, WeMove.EU, hanno espresso la loro opinione, ma più numerosi siamo, più gli sarà difficile negarci un incontro.

Firma ora per difendere la nostra umanità e per proteggere i volontari che offrono aiuto a rifugiati e migranti

Possiamo mostrare che i nostri politici non stanno riuscendo a riconoscere le loro responsabilità politiche. Possiamo mostrare che un’altra Europa, un’Europa migliore, è viva e vegeta.
Grazie,
[1] http://www.middleeasteye.net/…/frontex-denied-help-refugees…
[2] http://qz.com/…/an-act-of-kindness-or-human-trafficking-a-…/
[3] http://www.meltingpot.org/Isola-di-Lesbo-quando-salvare-vit…
[4] https://www.opendemocracy.net/…/humanitarian-battlefield-re…

Reports of botched rescue in Greece come as UN says 2,500 people have drowned in the Mediterranean this year
middleeasteye.net