mercoledì 13 dicembre 2017

Prorogato il bando di gara per progetti "standard" nel quadro di ENI CBC Med

 
Il Programma sostiene progetti di cooperazione transfrontaliera tra le regioni che si affacciano su entrambi i lati del Mediterraneo. ENI è finalizzato a promuovere lo sviluppo economico, sociale e territoriale giusto, equo e sostenibile, favorevole all'integrazione transfrontaliera e che valorizzi i territori e i valori dei paesi partecipanti.
Per evitare confusione precisiamo che, per errore, nel sito web ufficiale del Programma continuano a chiamarlo ENPI, il nome che il programma aveva nella precedente programmazione 2007-2013. La denominazione attuale del Programma è invece ENI (European Neighbourhood Instrument), CBC (Cross-Border Cooperation), MED (relativo al Bacino del Mediterraneo).

RIVISTA RURALE DELL’UE - N. 24

È disponibile cliccando qui il N.24 della rivista.

In questo numero:

RIPENSARE LE OPPORTUNITÀ ECONOMICHE  NEL MONDO RURALE
  • Una nuova visione del potenziale economico del mondo rurale
  • Fondare il potenziale economico sulle realtà locali
  • Le potenzialità dei poli digitali rurali
  • Accelerare la trasformazione economica nel mondo rurale
  • Cosa possono fare i programmi di sviluppo rurale?

Bandi di Gara


bandi di gara

La Commissione europea ricorre agli appalti pubblici per acquistare beni e servizi, compresi studi, assistenza tecnica, formazione, consulenze, servizi di conferenza e pubblicitari, libri, attrezzature informatiche, ecc. I fornitori vengono selezionati attraverso bandi di gara pubblicati dai servizi, dagli uffici e dalle agenzie in tutta Europa sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione europea serie S.

Vai alla selezione settimanale a cura della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea

Vuoi lavorare per l'UE?

Clicca qui per le posizioni aperte di questa settimana.

Clicca qui per saperne di più

Politica di coesione: più flessibilità, meno burocrazia e combinazione semplificata con il FEIS

tre sagome stilizzate in circolo
©EC

I negoziatori della Commissione, del Parlamento europeo e del Consiglio hanno raggiunto un accordo provvisorio sul riesame intermedio del regolamento sulla politica di coesione per il periodo 2014-2020. Gli obiettivi principali del riesame erano la riduzione della burocrazia per i beneficiari dei fondi e la semplificazione della combinazione con il Fondo europeo per gli investimenti strategici (FEIS), che è il cuore del piano Juncker, per contribuire a finanziare progetti promettenti, ma più rischiosi.

Verso un'ulteriore semplificazione delle norme della politica agricola UE



Le modifiche che entreranno in vigore il 1º gennaio 2018 si inseriscono in un percorso di semplificazione e modernizzazione della politica agricola comune (PAC).

Programma di lavoro "Salute" 2018: priorità al valore aggiunto dell’UE

La Commissione ha adottato il programma di lavoro "Salute" per il 2018, che definisce le priorità e le azioni da intraprendere il prossimo anno.