venerdì 13 aprile 2012

LA SICUREZZA DI ROSSELLA URRU E DEI SUOI COLLEGHI

Sta anche nei mezzi, nelle strutture e nell'organizzazione a disposizione della cooperazione allo sviluppo e delle ONG. Meno fondi, cioe' meno Aiuto Pubblico allo Sviluppo (APS), significano minori risorse, minor qualita' dell'intervento e, inevitabilmente, minor sicurezza per i cooperanti.
Purtroppo, l'ultimo rapporto dell'OCSE (l'organizzazione delle Nazioni Unite per la Cooperazione e lo sviluppo economico) registra una sensibile diminuzione del sostegno che gli stati membri del Comitato per l'Aiutio allo Sviluppo dell'OCSE si sono impegnati ad attribuire ai paesi del Mondo impoveriti e denominati, come e' noto, "Paesi in via di Sviluppo".
Sulla spinta negativa della attuale "crisi", l'OCSE registra nel 2011 la piu' importante diminuzione del sostegno, sinora mai registrata dal 2007.
Si tratta di un preoccupante meno 3%.
Significativo il fatto che diversi paesi hanno mantenuto lo stesso livello di sostegno nonostante la "crisi". Cio' dimostra che questa non puo' essere utilizzata come "scusa" per la riduzione degli impegni assunti a livello internazionale nei confonti dei paesi impoveriti.
                                                Clicca qui per aprire la mappa interattiva