domenica 5 febbraio 2017

Ridurre le emissioni del trasporto aereo


Le emissioni di anidride carbonica prodotte dal trasporto aereo rappresentano il 2% delle emissioni globali. Negli ultimi 24 anni il traffico aereo è aumentato dell'80%, insieme alle emissioni di CO2 prodotte nello stesso periodo. E si prevede che queste emissioni aumenteranno di un altro 45% entro il 2035. I dati che si evincono dall'ultimo Rapporto ambientale sull'aviazione europea, non sono più sostenibili. Se le cose continuano così, forse la soluzione e ritornare ad essere cittadini "a chilometro zero".
L’Organizzazione internazionale dell’aviazione civile (ICAO) e la Commissione europea hanno stipulato, a Montreal, un accordo volto a stabilizzare le emissioni prodotte dal trasporto aereo internazionale. La Commissione ha iniziato quindi ad attivarsi per per garantire il raggiungimento di un accordo, a livello mondiale, rivolto a stabilizzare le emissioni del trasporto aereo internazionale. L'idea è quella di un sistema che imporrà alle compagnie aeree di monitorare e comunicare le loro emissioni annuali di CO2 sulle rotte internazionali, compensando quelle che superano i livelli fissati per il 2020. Ovviamente, questo accordo su scala mondiale impone anche di rivedere il sistema di scambio delle quote di emissione in ambito UE. 
Il Commissario Europeo per l’Azione per il clima e l’energia, Miguel Arias Cañete, ha dichiarato: "Con questa proposta facciamo in modo che anche il settore dell’aviazione contribuisca al conseguimento dei nostri obiettivi climatici. Invitiamo i paesi di tutto il mondo a partecipare al sistema globale da subito e ad aiutarci a mettere a punto e ad attuare criteri ambientali validi per ottenere un’effettiva riduzione delle emissioni nel settore dell’aviazione."
La Commissaria Europea per i Trasporti, Violeta Bulc, ha dichiarato: "A seguito dell’accordo storico dell'ICAO, l'Unione europea si sta adoperando per l'attuazione del sistema mondiale. Vogliamo davvero conseguire una crescita neutra in termini di emissioni di carbonio del settore del trasporto aereo e forniremo assistenza tecnica e finanziaria a tal fine. L'aviazione è un’attività di portata mondiale e nessun paese può essere lasciato indietro!"