mercoledì 3 maggio 2017

SETTIMANA EUROPEA DELLA GIOVENTÙ: i giovani e la futura politica dell’UE per la gioventù


È in corso l’ottava edizione della Settimana europea della gioventù (1-7 maggio) con un programma ricco di eventi e attività organizzate in tutti e 33 i paesi partecipanti al programma Erasmus+ che, in questo periodo, festeggia i suoi 30 anni di attività. Con lo slogan "Shape it, move it, be it" (Plasmala, muoviti, vivila), si incoraggiano i giovani a partecipare ai dibattiti sul futuro della politica dell’UE per la gioventù, ad andare all’estero con il programma Erasmus+ e a partecipare al Corpo europeo di solidarietà, inaugurato di recente, che offre loro l'opportunità di esprimere la propria solidarietà nei confronti delle persone in difficoltà.

L’iniziativa approfondirà le tematiche della solidarietà, dell’impegno sociale dei giovani, della partecipazione, dell’inclusione, e sarà l’occasione per festeggiare i 30 anni di Erasmus, uno degli strumenti dell’UE più innovativi di partecipazione e valorizzazione della cittadinanza europea.Un’occasione per i giovani under 30 per entrare in contatto con i loro coetanei, acquisire informazioni utili al proprio percorso di crescita e formazione, fare rete e creare sinergie utili alla progettazione in ambito europeo. L’appuntamento è rivolto a 200 giovani italiani, con l’obiettivo di rafforzare la conoscenza delle tematiche connesse ad Erasmus+ e consentirne una sempre maggiore promozione.L’iniziativa, che avrà la media partnership della RAI, rientra nel calendario degli eventi dedicati ai 60 anni dei Trattati di Roma e sarà l’occasione per promuovere e diffondere la cultura europea tra i giovani. Le attività del 4 maggio ruoteranno intorno alle tematiche della Settimana Europea della Gioventù e saranno incentrate sulle testimonianze di giovani che hanno partecipato a progetti di mobilità e iniziative di cittadinanza attiva nell’ambito dell’educazione non formale, realizzando un cambiamento nelle proprie comunità; verranno, inoltre, approfondite le opportunità offerte dal programma Erasmus+:Gioventù attraverso specifici laboratori tematici:
  • La mobilità per l’apprendimento attraverso gli Scambi di giovani
  • Il Servizio Volontario Europeo e il Corpo Europeo di Solidarietà
  • Fai tu il cambiamento! Diventa un change-maker
Il 5 maggio sarà dedicato ai festeggiamenti per i 30 anni di Erasmus: un talk show con il coinvolgimento di istituzioni, associazioni ed esponenti del mondo del cinema, del teatro, dello sport, con l’obiettivo di valorizzare le esperienze di Erasmus+, in particolare nel campo dell’educazione non formale, e promuovere la cittadinanza europea.
Già più di 28 000 giovani hanno aderito al Corpo europeo di solidarietà e i primi partecipanti hanno già iniziato il lavoro sul campo. L'adozione di un progetto di base giuridica dedicata per il consolidamento e l’ulteriore configurazione di questa nuova iniziativa è prevista il 24 maggio.
Durante la settimana i riflettori saranno puntati sulle storie fonte di ispirazione dei fautori del cambiamento e sui loro progetti nel quadro di Erasmus+ che incoraggiano altri giovani a partecipare.

Nessun commento: